Il Festival Center

Festival center Festival Africano

La Casa del Festival nel cuore di Milano

Dal 2008 il Festival Center è il punto d’incontro – ad ingresso gratuito – per gli ospiti e il pubblico del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, allestito nella suggestiva location del Casello Ovest di Porta Venezia – Casa del Pane, grazie alla collaborazione di Confcommercio.

Il Festival Center è la casa del Festival che ogni anno ospita l’info-point, mostre inedite a Milano, incontri con i registi, ed eventi tematici sulle culture di Africa, Asia e America Latina.

Laboratori per bambini, degustazioni, happy hour, brunch del week end, musica dal vivo e dj set: il Festival Center è diventato un vero e proprio festival nel festival, che offre alla cittadinanza occasioni di relax e divertimento per adulti e bambini tra una proiezione e l’altra.

La storia del Festival Center

Il Festival Center è allestito all’interno di una location esclusiva: la Casa del Pane, uno dei due ex-caselli daziari di Porta Venezia, simboli del quartiere e della città di Milano.
La Casa del Pane, insieme all’altro casello gemello oggi sede dell’associazione dei panificatori milanesi, è stata costruita tra il 1827 e il 1828 dove un tempo sorgeva la storica “Porta Venezia” per il controllo delle merci in entrata ed in uscita dalla città.

Oggi questo luogo è una delle sedi della biblioteca Sormani ed è diventato un punto di riferimento per gli eventi. Nel corso dell’anno i suoi affascinanti spazi si trasformano per ospitare alcune importanti iniziative culturali ed artistiche.

Durante il FESCAAAL diventa il Festival Center  e dal 2008 è stato la sede di numerosi incontri con ospiti nazionali ed internazionali e mostre esclusive.

 

Tutte le mostre del Festival

Dal 2008 diverse sono state le mostre presentate al Festival Center, in collaborazione con prestigiosi festival internazionali, riviste, fotografi e artisti da tutto il mondo, che hanno deciso di arricchire la programmazione cinematografica del Festival.

2018 | TCHAMBA, O LA DIALETTICA SCHIAVO-PADRONE
Mostra fotografica di Nicola Lo Calzo courtesy by L’Agence à Paris // 18 scatti che esplorano la complessità del Tchamba, una pratica vudù unica nel suo genere praticata in Togo e Benin. Anteprima italiana.
2017 | WHERE FUTURE BEATS
AA.VV. Mostra fotografica in collaborazione con LagosPhoto Festival e AAF curatela: Maria Pia Bernardoni & Azu Nwagbogu // 40 opere inedite di giovani artisti africani cittadini del mondo, che si raccontano e si interrogano sul concetto di identità a cavallo tra tradizione e modernità. Anteprima italiana.
2016 | DESIGNING AFRICA 3.0
AA.VV. Mostra fotografica in collaborazione con LagosPhoto Festival e AAF curatela: Martina Olivetti & Azu Nwagbogu // 60 foto, 10 fotografi, un videoartista e una performance per esplorare i differenti risvolti del concetto di design contemporaneo nel continente africano. Anteprima italiana nella cornice della XXI Triennale.mostra Designing Africa 3.0 colazione da tiffany
2015 | LES CLASSES MOYENNES EN AFRIQUE
Mostra fotografica di Joan Bardeletti in collaborazione con Marie Claire // 40 immagini scattate tra Senegal, Etiopia, Costa d’Avorio, Mali, Ghana, Uganda, Mozambico e Sudafrica per raccontare la nuova Africa della classe media. Anteprima italiana.Festival Centere 2015 Mostra Les classes moyennes
2014 | ONE DAY IN AFRICA. VENTIQUATTRO ORE NELLA VITA DEL CONTINENTE VERO
AA.VV. Mostra fotografica in collaborazione con Africa Rivista, agenzia LUZ e Parallelo Zero // 40 immagini per raccontare l’Africa dall’alba al tramonto, la quotidianità di un continente in perenne fibrillazione. Anteprima italiana.

Festival center 2014 Mostra One day in Africa

“Lezioni di ballo in Sudafrica” by Marco Garofalo

2013 | CREATIVE SYRIA
AA.VV. Mostra curata da Donatella Della Ratta // Una selezione di opere, video e musica, graffiti e testi poetici di artisti siriani, noti ed emergenti, e autori anonimi user-generated per raccontare la resistenza della società civile. Anteprima italiana.

“Il bacio di Klimt” by Tammam Azzam

2012 | GOODMORNING AFRICA!
AA.VV. Mostra Fotografica in collaborazione con Africa Rivista // 40 scatti di 26 fotografi dal Il Cairo a Città del Capo per raccontare l’Africa inedita, capaci di immortalare la vitalità di un continente in pieno movimento. Anteprima italiana.

Mostre Festival center Good Morning Africa Burkina-Faso-cinema-aperto-Andrea-Frazzetta

“Cinema all’aperto in Burkina Faso” by Andrea Frazzetta

2011 | MAMI WATA SIRENA DEL VODU
AA.VV. Mostra in collaborazione con Centro Studi Archeologia Africana // Un’eclettica installazione di statue, manichini, collane, delle adepte della dea da Togo, Benin e Ghana e locandine di film africani per un viaggio alla scoperta di Mami Wata, divinità nomade venerata in numerosi paesi africani. Anteprima milanese.

Mostra Festival Center mami-wata-sirena del vudu

“Mami Wata”

2010 | L'AFRICA NEL PALLONE
AA.VV. Mostra in collaborazione con Africa Rivista // 35 scatti di 20 fotografi da tutto il mondo sullo sport del calcio in occasione dei primi mondiali in terra d’Africa. Non solo sport e non solo divertimento, il calcio è una prospettiva da cui immaginare il destino di un continente. Anteprima italiana.

“Palleggiando si può guardare il cielo” by Riccardo Venturi

2009 | GENTLEMEN OF BAKONGO- BRAZZAVILLE
Mostra fotografica di Daniele Tamagni // Un percorso in immagini tra i sapeurs di Bakongo, quartiere storico di Brazzaville in Congo, culla della sape ovvero dell’eleganza. L’eleganza in tutta l’Africa è molto sentita e la moda è un segno di appartenenza culturale. Anteprima italiana.

gentlemen of Bakongo by Daniele Tamagni

“Gentlemen of Bakongo-Brazzaville” by Daniele Tamagni

Scopri cosa è successo al Festival Center nell’ultima edizione qui.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa