SconfinaMenti: Abandon de Poste e Made in Mauritius


ore 18:00

SconfinaMenti: le culture si incontrano al cinema è un progetto di rassegna cinematografica itinerante promosso dal COE in partenariato con 7 ONG italiane (ACCRI, COPE, CVM, ENGIM PIEMONTE, MOCI; OSVIC, Solidaunia) della federazione Focsiv, selezionate in base alla loro esperienza nella mediazione culturale in tutta Italia e capaci di intercettare gli immigrati e le seconde generazioni nelle loro iniziative.

Il progetto toccherà 8 regioni italiane (Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Marche, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna) e 10 provincie (Milano, Varese, Lecco, Trieste, Torino, Ancona, Foggia, Cosenza, Palermo, Oristano), proiettando 20 film e avvalendosi di 10 mediatori culturali.

La rassegna SconfinaMenti: le culture si incontrano al cinema si terrà nei mesi di maggio-luglio 2016

ABANDON DE POSTE di Mohamed Bouhari, Marocco/Belgio – 2010 – 15’
Confronto silenzioso tra una guardia giurata e una statua africana a grandezza naturale: la prima di turno davanti a un edificio, la seconda incatenata come gli antichi schiavi all’ingresso di una galleria d’arte. Sguardo ironico e disincantato sugli stereotipi del colonialismo e dello schiavismo attraverso le figure dei “nuovi schiavi” della società occidentale.

MADE IN MAURITIUS di David Constantin, Isole Mauritius – 2010 – 7’
Bissoon è un pensionato delle Mauritius alle prese con il commerciante cinese Ah-Yan, che cerca di vendergli una nuova radio. Bissoon resiste alle tentazioni della globalizzazione, ma poi cade vittima del marketing…
Una riflessione, condita con ironia e vivace senso critico, sul delicato rapporto uomo – ambiente – tecnologia, sullo sfondo della sempre più crescente “colonizzazione” cinese dell’Africa.

Sto caricando la mappa ....

Film e articoli collegati

No Eventi
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa