“Fiore Gemello” apre il 29° FESCAAAL!

Fiore Gemello di Laura Luchetti

Sarà per la prima volta un film di una regista italiana ad aprire il 29° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano, domenica 24 marzo.

Fiore Gemello di Laura Luchetti, presentato in anteprima mondiale al Toronto International Film Festival 2018, è un film a cui teniamo particolarmente, che abbiamo sostenuto come Milano Film Network fin dalla sua fase di work in progress nell’Atelier MFN 2017.

Fiore Gemello non è solamente un film sull’immigrazione in Italia, ma è un soggetto forte trattato con giustezza e delicatezza, dove la questione dell’immigrazione rimane sullo sfondo mentre l’accento è posto sulla storia di amicizia e d’amore possibile tra Anna e Bassim, un atto di resistenza di due giovani adolescenti per restare “umani”.
I due attori esordienti, l’ivoriano Kallil Koné e Anastasyia Bogach, sono giovani non professionisti magistralmente diretti dalla regista.

Laura Luchetti è anche membro della Giuria del Concorso Lungometraggi “Finestre sul mondo” di quest’anno.

Appuntamento domenica 24 marzo
all’Auditorium San Fedele (via Hoepli 3/b, Milano), h.20.30.

“Kallil Koné era sceso da un barcone proveniente dalla Libia pochi mesi prima che iniziassimo le riprese. A piedi dalla Costa d’Avorio era arrivato in Libia dove si era imbarcato per l’Italia a bordo di uno dei tanti gommoni che spesso non ce la fanno ad arrivare a destinazione.

Voleva fare l’attore. Lo guardavo muoversi e recitare durante il provino. È un dono il suo, un talento ruvido, uno sguardo che si porta dietro un orrore che noi non possiamo nemmeno immaginare”. — Laura Luchetti

Scopri il programma completo del Festival: clicca qui e scarica il pdf!

Biglietti & Abbonamenti
Info su biglietti e abbonamenti a questo link
FACEBOOK INSTAGRAM TWITTER
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok