Com’è andato il Festival?

A poco più di un mese dalla fine del 29° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina siamo pronti a raccontarvi com’è andata. Abbiamo raccolto tutti i dati, archiviato tutti i materiali, salutato tutti i registi e gli ospiti e ci siamo anche un po’ riposati.

Ormai lo facciamo da quasi 30 anni. Tanti anni di esperienza e ricordi che custodiamo anno dopo anno. Ricordi di incontri e amicizie che come frame di un film compongono edizione dopo edizione la nostra storia.

Ci teniamo a raccontare com’è andata nel dettaglio perchè il nostro Festival è fatto soprattutto di persone chi si ritrovano e hanno una passione in comune: il cinema

Innanzitutto Grazie!

Doveroso iniziare con tanti grazie a tutti coloro che hanno lavorato con noi per rendere anche questa edizione, recentemente chiusa, un’edizione da ricordare. Registi, staff, collaboratori, volontari, gli spettatori e i preziosissimi partner che hanno contribuito a realizzare la manifestazione: a tutti voi GRAZIE!

Vogliamo ringraziare anche qui tutti i registi, le produzioni e le distribuzioni internazionali che ci hanno permesso di costruire un programma di altissima qualità che è stato particolarmente apprezzato dal nostro pubblico e dalla stampa.

Grazie allo staff di collaboratori e volontari che, spesso nascosti dietro le quinte, hanno dedicato il loro tempo e la loro professionalità all’iniziativa. Li potete conoscere uno ad uno nel colophon. Il Festival è un mosaico composto da piccoli tasselli, da tante persone che con passione e competenza si adoperano perchè la macchina funzioni in ogni suo più piccolo ingranaggio, dall’accensione delle luci in sala all’accoglienza degli ospiti in aeroporto. Un particolare ringraziamento ai volontari (più di 100 anche quest’anno!) e agli stagiaire che hanno accolto questa proposta come un momento formativo e di incontro. Sono nate tante amicizie, qualche amore e tanto stupore e soddisfazione per aver scoperto film inediti e bellissimi e incontrato registi e attori!

Cosa sarebbe un festival senza il pubblico? In questo periodo in cui tutto si consuma online e a velocità supersoniche i festival rimangono solidi punti di riferimento, punti di incontro privilegiati e occasioni importanti per fruire di contenuti culturali inediti. È stato bello vedere come tante persone, da tante città, di diverse età e di tante nazionalità, si regalino ancora del tempo di qualità lontano da un computer per partecipare alle nostre proiezioni e ai numerosissimi eventi in programma. Anche quest’anno sono stati con noi quasi 15 mila spettatori nelle sale e alle iniziative extra-cinematografiche del Festival Center e del Festival OFF.

Il 2019 ci ha visti impegnati su due progetti che ci hanno dato molte soddisfazioni.

Grazie al contributo del MIBAC e del MIUR abbiamo realizzato, insieme alla Fondazione ISMU, la prima edizione del MiWorld Young Film FestivalMIWY, il primo e unico festival di cinema e intercultura per le scuole che ha visto la partecipazione di 2000 studenti da tutta la Lombardia che hanno assistito alle proiezioni, hanno incontrato i registi e votato i loro film preferiti che, dopo essere stati premiati in una cerimonia in grande stile con ospiti molto graditi, rivedrete presto!

La Fondazione Cariplo, invece ci ha permesso di coinvolgere ancora di più il pubblico giovane, con il tour pre-festival di guerrilla cinema in giro per i più interessanti locali milanesi, le comunità internazionali della nostra città e ci porterà presto fuori Milano con i nostri film.

Anche quest’anno diversi Partner hanno deciso di sostenerci attivamente contribuendo in tanti modi creativi a realizzare il Festival e collaborando alla programmazione e agli allestimenti. Grazie a istituzioni, privati e associazioni per esserci stati anche quest’anno. Potete conoscerli qui.

Anche quest’anno sono stati con noi i Web Media Partner che ci hanno seguito e raccontato sul web, ognuno con la propria modalità ma tutti con lo stesso interesse e grande passione. Tutti i Web Media Partner qui.

Sono molti, inoltre, i giornalisti che in questa edizione hanno parlato del nostro programma, abbiamo raccolto più di 300 articoli cartacei e web che potete consultare qui, nella nostra rassegna stampa in continuo aggiornamento.

Tutti i premiati e what’s next

Il Festival 2019 ha assegnato, come da consuetudine, un montepremi pari a 11.000 euro e dei premi speciali. La giuria internazionale, composta da Bushra Abdalla Rozza, Laura Luchetti e Jahmil X.T. Qubeka, ha decretato il Miglior Film del Concorso Lungometraggi Finestre sul mondo. La giuria giornalisti con Marita Toniolo (Presidente), Eugenio Arcidiacono e Mattia Carzaniga ha premiato il Miglior Cortometraggio Africano e il Miglior Film della sezione Extr’A. Il palmarès completo qui.

Oltre ai premi delle giurie ufficiali anche tanti premi paralleli che consistono nell’acquisizione dei diritti di distribuzione in Italia di alcuni film che saranno presto inseriti nel catalogo COEmedia Distribuzione Cinema e saranno disponibili per il noleggio su tutto il territorio nazionale.

E’ stata, anche questa del 2019, un’edizione intensa e bellissima segnata da incontri e confronti molto interessanti con i nostri ospiti e il nostro pubblico che ci segue sempre con molta attenzione. Siamo felici di aver reso la nostra cara Milano ancora più internazionale, facendola capitale del milgior cinema da Africa, Asia e America Latina ancora una volta.

Vi invitiamo a rivivere il Festival attraverso gli scatti dei nostri bravi fotografi e i video dei ragazzi della Scuola Mohole. Vi accompagneremo in alcuni flashback per riassaporare i momenti migliori di questa edizione con la nostra rubrica #Replay presto sui nostri social.

Chiudiamo questa esperienza con molta soddisfazione, senza negare le difficoltà e le possibilità di miglioramento, e ci incamminiamo già verso il 2020 anno speciale, anno in cui soffieremo 30 candeline tonde tonde.

Mano alle agende: ci vediamo a Milano dal 21 al 29 marzo 2020 e speriamo di avervi ancora con noi!

Eventi collegati

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa