New Dimensions – Virtual Reality Africa

Il FCAAAL porta in Italia i primi film africani in VR che saranno visibili in una Virtual Reality Lounge al Festival Center. Il progetto News Dimensions. Virtual Reality Africa 360° nasce dalla collaborazione tra Steven Markovitz, illuminato produttore sudafricano (a cui dobbiamo alcuni tra i migliori cortometraggi passati al nostro festival come la serie Africa Metropolis), fondatore di Electric South (Sudafrica) e il Goethe Institut con il supporto di Big World Cinema, Blue Ice Docs e Bertha Foundation. Il workshop ha riunito a Johannesburg sei squadre di registi e creativi provenienti da tutta l’Africa (Costa d’Avorio, Senegal, Kenya, Ghana e Sudafrica) che desideravano esplorare il potenziale del virtual reality a 360°. Queste squadre sono attualmente in produzione dei loro progetti VR. Numerosi registi e creativi africani stanno sempre più spesso utilizzando le più recenti tecnologie per creare le loro opere. Al Festival saranno presentati in anteprima europea i primi tre film completati: la sinfonia poetica Nairobi Berries, 360° di Ng’endo Mukli (Kenya); Let This Be A Warning, 360° di The Nest Collective (Kenya), che narra di un gruppo di africani che ha lasciato la Terra per creare una colonia su un pianeta lontano; il VR documentario Spirit Robot, 360° di Jonathan Dotse (Ghana), che esplora il festival d’arte Chale Wote Street di Accra.

Film

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa