Il Festival

Il Festival del Cinema Africano di Milano nasce nel 1991 come occasione d’incontro e conoscenza dei temi e dei linguaggi di nuove cinematografie: quelle africane e della diaspora africana nel mondo.

Nel 2003 – per rispondere alle necessità di una realtà sempre più multiculturale – il Festival diventa Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, estendendo la competizione anche a film di autori asiatici e latino americani.

Il FCAAAL è a tutt’oggi l’unico festival in Italia – e uno dei tre in Europa – interamente dedicato all’approfondimento delle cinematografie, delle realtà e delle culture dei tre continenti: un’alternativa concreta e inedita alle dinamiche d’informazione dei mass-media, un appuntamento ormai storico per gli appassionati di cinema.

Tra gli obiettivi del Festival c’è quello di promuovere giovani talenti e approfondire tematiche dell’attualità con focus immigrazione e integrazione.

Il Festival è, organizzato e promosso dall’associazione COE – CENTRO ORIENTAMENTO EDUCATIVO, una ONG con 50 anni di storia nella cooperazione internazionale e nell’educazione alla mondialità.

Il FCAAAL, grazie alle attività del COE, viaggia da Milano in tutta Italia attraverso il catalogo Catalogo COEmedia distribuzione Cinema, composto da film presentati a diverse edizioni, con più di 300 proiezioni annuali in rassegne e cicli di cineforum su tutto il territorio nazionale e interventi educativi nelle scuole.

Il FCAAAL ha tra i suoi obiettivi prioritari la formazione e l’educazione attraverso l’arte e il cinema in particolare. Sin dalle sue origini il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina ha fatto sua questa specificità  e l’ha declinata concretamente in un’attività, lo SPAZIO SCUOLA, che vive all’interno del Festival stesso. Lo Spazio Scuola è uno spazio dedicato dove gli insegnanti e gli alunni possono partecipare alle proiezioni conoscendo i registi, interagendo con loro e arricchendosi di questo scambio.
Ogni anno in occasione del Festival  sono state organizzate delle matinées di proiezioni, una Giuria Giovani composta da ragazze e ragazzi tra i 14 e i 16 anni e una Giuria Docenti composta da 20 docenti di scuola primaria e secondaria di 1° e 2° grado. Entrambe le giurie, per ogni edizione, assegnano due premi ai migliori cortometraggi con valore educativo a tematica interculturale.

                    Dal 1991… Africa, Asia e America Latina come non li avete mai visti… al cinema!

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa