L’Ora del tè tra Italia, Brasile e Mauritius

Kamila Andini ci ha spiegato come nel suo film The Seen and Unseen ha cercato di esplorare la nozione di dualismo, per esempio tra il giorno e la notte e quel momento magico che li separa. Giuseppe Carrieri ha presentato il suo film “nel e sul presente” Hanaa. E il giovane regista originario delle Mauritius Vashish Soobah ha descritto il suo percorso da un racconto personale, per la sua memoria, verso il suo primo documentario Nanì.

Invitati anche il regista brasiliano Tiago Melo con il suo primo lungometraggio Azougue Nazareth, il co-regista di Granma Alfie Nze e Michele Tarzia con Il silenzio di James Joyce.

Foto di Osaigbovo Silvaa Ogbemudia

Lascia un Commento

Eventi collegati

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa