La Terra dei figli: una nuova rassegna a Esino Lario

In che misura le mutazioni sociali stanno trasformando il rapporto tra l’uomo e la natura? É questa la domanda che ha ispirato “La Terra dei figli – Adulti e bambini in un mondo che cambia”, rassegna cinematografica organizzata dall’Associazione COE a Esino Lario, borgo pittoresco adagiato sulla Val d’Esino, a pochi passi dal lago di Como.

Triplo l’appuntamento nel cinemateatro del comune lecchese. Si parte giovedì 13 luglio con Made in Mauritius, ironica ed illuminante fotografia sull’impossibilità di opporre un’efficace resistenza alle dinamiche della globalizzazione. A seguire The Crow’s Egg, affresco a tratti drammatico, a tratti irresistibilmente comico, di una di quelle porzioni di mondo attraversata da trasformazioni epocali rapidissime.
Sono i cambiamenti climatici, invece, il leitmotiv dei film previsti giovedì 20 luglio nel secondo appuntamento della rassegna. Apre le danze Lezare, cortometraggio che unisce un linguaggio cinematografico assolutamente moderno ai richiami alla tradizione orale africana. La seconda proposta è invece il documentario Wind of Change, diario intimo che documenta l’ostinata battaglia di un padre di famiglia contro la siccità che colpisce sempre più spesso il Kenya.
In chiusura, giovedì 27 luglio, The Mirror Never Lies. Qui la vera protagonista è la natura. Una natura a volte vittima dell’uomo, a volte sua carnefice. Lo sa bene la piccola Pakis, restia ad abbandonare il paradiso naturale in cui vive e di cui pur ben conosce le insidie. Un film di rara intensità che racconta, con pennellate cariche di lirismo, la difficoltà di accettare i cambiamenti ineluttabili della vita.

Cinque film da cinque paesi diversi per tre serate davvero immancabili.

Il comunicato stampa completo qui.

IL PROGRAMMA

Giovedì 13 luglio 2017 h. 20.30
MUTAZIONI SOCIALI

Made in Mauritius 
di David Constantin, Mauritius, 2010, 7′
Riuscirà il vecchio Bissoon, alle prese con un commerciante cinese che cerca di vendergli una nuova radio, a resistere alle sirene del marketing e comprare solamente il fusibile che gli serve?

The Crow’s Egg (Uovo di corvo)
di M. Manikandan, India, 2014, 99′
Dopo l’apertura di una pizzeria nei pressi della bidonville in cui vivono, due bambini si ingegnano per trovare i soldi necessari all’acquisto della tanto desiderata pizza. Sarà proprio la loro ostinata ricerca a dare il via a una serie di imprevedibili ed esilaranti conseguenze.

Giovedì 20 luglio 2017, h. 20.30
CAMBIAMENTI CLIMATICI

Lezare (Per oggi) 
di Zelalem Woldemariam, Etiopia, 2010, 14′

Il piccolo Abush è un affamato bambino di strada. Dopo essersi visto rifiutare l’elemosina dagli abitanti del villaggio, decide di aiutare la comunità piantando piccoli alberi per la riforestazione. Un evento inatteso stravolgerà il corso degli eventi.

Wind of Change (Vento di cambiamento) 
di Julia Dahr, Kenya, Norvegia, 2012, 40′

In passato in Kenya cadevano piogge abbondanti. Oggi invece Kisilu, padre di cinque figli, si trova ad affrontare i sempre più frequenti periodi di siccità. Per porvi rimedio costruisce una serra. Basterà?

Giovedì 27 luglio 2017, h. 20.30
DIFENDERE LA NATURA, DIFENDERSI DALLA NATURA

The Mirror Never Lies (Lo specchio non mente mai)
di Kamila Andini, Indonesia,  2012, 100′

Profondamente legata al paradiso naturale in cui vive, la piccola Pakis affida ad uno specchio – e ai miti sciamanici ad esso legati – la speranza di rivedere il proprio padre, pescatore disperso ormai da tempo.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Lascia un Commento

Eventi collegati

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa