SconfinaMenti: le ultime tappe

TERRE MERE_2SconfinaMenti: Le Culture si incontrano al cinema, la rassegna cinematografica itinerante che da maggio a luglio 2016 ha portato il cinema delle culture migranti in 20 località italiane, si concluderà con le due ultime proiezioni che si terranno venerdì 15 e venerdì 22 luglio presso il cinema di Esino Lario (LC).

Questa tappa, che chiude il progetto, è curata dall’Associazione COE (che ha promosso e organizzato SconfinaMenti). Esino Lario è un comune di 760 abitanti in provincia di Lecco divenuto di interesse mediatico poiché sede, lo scorso giugno, della Wikimania 2016 che ha visto la partecipazione di oltre 1300 wikipediani, provenienti da 60 diversi paesi, riuniti per discutere il futuro del web libero e della celeberrima enciclopedia on-line. Proprio ad Esino-Lario il COE ospita, in una sua sede, 43 ragazzi richiedenti asilo.  A loro e alla cittadinanza verranno presentati, nelle due serate del 15 e del 22 luglio, 6 cortometraggi africani dal catalogo COEmedia Distribuzione Cinema. I film saranno introdotti dal mediatore congolese Raymond Bahati, dell’Associazione COE.

I film presentati:

15 luglio, h. 20.30 – ex Cinema, Via Adamello – Esino Lario

Sur la route du paradis di Uda Benyamina, Marocco/Francia, 2011 – 43’

Tu seras mon allié di Rosine Mfetgo Mbakam, Camerun/Belgio, 2012 – 20′

Visa, la dictee di Abrahim Letaief, Tunisia, 2004 – 30’

22 luglio, h. 20.30 – ex Cinema, Via Adamello – Esino Lario

Terremere di Aliou Sow,  Senegal/Francia, 2015 – 32’

Les empreintes douloureuses di Auguste Bernard Kouemo Yanghu, Camerun/ Francia, 2015 – 18’

Un metier bien di Farid Bentoumi, Algeria/Francia, 2015 -  25’

Questa di Esino Lario è una tappa importante che chiude questo progetto, che ha raggiunto lo scopo di coinvolgere le comunità straniere, i giovani di seconda generazione e i rifugiati presenti sul nostro territorio. SconfinaMenti ha voluto e vuole essere un’occasione di approfondimento e conoscenza, attraverso prodotti cinematografici di qualità, con l’obiettivo di valorizzare le differenze culturali, promuovere l’incontro e favorire la comprensione dell’attualità. Per ogni incontro infatti, è stato coinvolto un mediatore culturale per guidare i dibattiti e gli approfondimenti con il pubblico dopo le proiezioni.

Promossa dall’Associazione Centro Orientamento Educativo – COE in partenariato con altre 7 ONG italiane (ACCRI, Co.P.E, CVM, ENGIM PIEMONTE, MOCI, O.S.V.I.C, Solidaunia) della federazione FOCSIV, selezionate in base alla loro esperienza nella mediazione culturale, la rassegna SconfinaMenti – iniziata il 3 maggio – ha previsto 20 tappe in 8 regioni e 10 province italiane proponendo 20 titoli dal Catalogo COEmedia Distribuzione Cinema.

SconfinaMenti è uno dei 24 progetti selezionati tra i 503 presentati al Bando Migrarti 2016 promosso dal MiBact. Hanno composto la rassegna 20 film, tra corti e lunghi dal catalogo COEmedia distribuzione Cinema, l’unico in Italia dedicato a film realizzati da registi provenienti dai tre continenti, selezionati e/o premiati al Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano che il COE organizza dal 1991.

Maggiori informazioni sul sito del progetto qui 

Eventi collegati

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'utilizzo.
Leggi l'informativa